Loading Attendere...
AS SERSALE
Cutro - Sersale
Cutro - Sersale
News pubblicata il 31-03-2019
Era nell'aria una disfatta di simili proporzioni. Mai, dalla fusione con i Salumi Rosa, i giallorossi avevano subito un passivo così pesante e umiliante. D'altronde quando, ripetutamente ci si presenta sia in casa che in trasferta con formazioni nettamente rimaneggiate, capita di incontrare uno squadrone con giocatori del calibro di Leone, Tambaro, Nardo, Achick, Dei Forti, Diletto, Martino, Gigante e in questi casi è facile prendere l'imbarcata. Ora, toccato il fondo, non rimane che rialzarsi e concludere dignitosamente questo campionato. Sersale che si presenta a Cutro con solo 11 giocatori a disposizione: in porta, per la quarta volta in questo campionato, il sempre disponibile Andrea Borelli, terzini i due capitani Torchia S. e Scarpino, al centro della difesa Ricciardi e De Luca; a centrocampo Barletta e De Fazio sugli esterni con Spadafora e Gerace al centro; in avanti Scorza e mister Riccio. In panchina, a far compagnia a mister Teducci, gli infortunati Carrozza, nel ruolo di guardalinee, e Presidente Grillo al secolo Baggio. Poco da dire per quanto riguarda la cronaca, il Cutro segna al ritmo di un gol ogni 10 minuti, gol quasi tutti regalati dal Sersale sceso in campo ovviamente demoralizzato e rassegnato al peggio.
L'arbitro fischia la fine con una decina di minuti di anticipo dopo che De Fazio, solo davanti a Gigante, calcia di destro e, tanto per cambiare si infortunia mantenendo la triste media di quest'anno di almeno un  infortunio a partita. Prossima partita sabato a Cerva contro il Botro di mister Galli.